Ultime
NEWS da IL GESSO DELLA REGINA PDF Stampa E-mail
Lunedì 24 Dicembre 2012 20:09

Cari Soci e Amici de IL GESSO DELLA REGINA,

con questo comunicato inizia il 4° anno di attività della nostra riserva sul Torrente Gesso in quel di Valdieri, in Provincia di Cuneo.

La fase iniziale di start up ci è servita per imparare una metodologia di gestione che in questi primi tre anni, grazie ad una serie di aggiustamenti, verifiche e scelte si è rivelata efficace ed apprezzata da un grande numero di frequentatori.

La formula di avere tre tipi di zone di pesca, con tre metodologie di gestione differenti all’interno dell’area in concessione, ha creato il giusto grado di fidelizzazione dandoci la forza di poterci dedicare al fiume e all’ambiente che, in maniera indiretta, siamo tenuti a gestire.

Con il Comune di Valdieri, in questi anni, si è creato un rapporto ottimale e sono in divenire nuove iniziative (si ipotizzano nuovi percorsi di pesca).

Il nostro sodalizio, Pesca Promotion A.S.D., con il lavoro svolto e con il grande impegno (dei nostri Soci e dei nostri partners) sia “sul campo” che di promozionale a 360°, sin dall’inizio della gestione della riserva, ritiene di aver ben dimostrato all’intera comunità di Valdieri quali siano le peculiarità e gli obbiettivi della nostra iniziativa: la qualità ambientale, l’apertura verso un turismo di livello internazionale e l’impegno finanziario verso il Comune, (soprattutto ora in “coerenza” con la congiuntura economica che sta attanagliando il ns Paese, e non solo).

Dopo il terzo anno, il bilancio è positivo su tutti i fronti.


Pesca sul Torrente Gesso a Valdieri nel percorso di pesca Tradizionale de IL GESSO DELLA REGINA – Foto di Paolo Levaggi

 

AMBIENTE: il presidio costante del tratto in concessione, anche fuori stagione, ha determinato una serie di iniziative atte alla sua tutela e al suo arricchimento.

Il lavori, sia in esterno che in interno della “Fishing House” (casetta di pesca) in corrispondenza della zona di accoglienza, i continui interventi sui sentieri vicinali al fiume, le nastrature invernali anti cormorano e la disposizione delle sagome di dissuasione in acciaio su tutto il territorio di pesca (invenzione da noi realizzata) sono solo alcuni esempi (i più eclatanti) del ns impegno.


Una delle sagome anticormorano posizionate davanti alla Fishing House – Foto di Francesco Tomasinelli

 

Da subito ci siamo provvisti della consulenza della società G.R.A.I.A. (Gestione e Ricerca Ambientale Ittica Acque) di Varese, questo perché immediatamente, dovendo interloquire con gli Enti ed in particolare con i funzionari del Parco Naturale Alpi Marittime, abbiamo capito che dovevamo dotarci di una voce “sul campo” di livello adeguato per gli obbiettivi da raggiungere.

G.R.A.I.A. è forse la società leader in ambito ittiologico e di ingegneria idraulico-ittiologica con un curriculum di lavori e consulenze di primordine in tutt’Italia (con Enti e privati), anche in Provincia di Cuneo (suoi i contributi per lo studio sul temolo e i progetti e DL sulle scale di rimonta di Italgen sul Torrente Gesso sull’invaso della Brignola e sul Torrente Vermenagna a Robilante).

Questa scelta strategica ci è servita per la gestione dell’ambito ittiologico (sin dai primi ripopolamenti) con scelte oculate che si sono rivelate giustissime ed efficaci e ci ha portato, successivamente, a pensare alla Riserva come ad un “incubatoio” di altre iniziative, verso i MACRO PROGETTI a lungo termine.

Uno di questi è già operativo e motivo di orgoglio: siamo risultati primi nella graduatoria del bando di concorso per il progetto da noi presentato e denominato ”Un ruscello vivaio per la conservazione e l’incremento della biodiversità acquatica del Torrente Gesso e per la valorizzazione turistica della pesca sportiva”, bando pubblico bandito dal GAL Valle Gesso, Vermenagna Pesio - Misura 323 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale - Azione 2  Valorizzazione del patrimonio naturale - Operazione 2b Interventi di materiali di recupero degli elementi del patrimonio naturale e del paesaggio - in scadenza a marzo 2012 ed in particolare sul programma di Sviluppo Locale denominato: MIGLIORAMENTO DELL’ACCOGLIENZA TURISTICA ATTRAVERSO LA VALORIZZAZIONE DELLE SPECIFICITA’ TERRITORIALI.

Tale iniziativa è fondamentale per il nostro progetto, ora è la base per la valorizzazione della Trota Marmorata e per la reintroduzione del Temolo padano (Pinna Blu), pesci endemici e tipici della zona (purtroppo in via di estinzione), di grande valore alieutico e di valorizzazione turistica per la sola loro presenza nel corso del fiume.

Allo scorso “1° Simposio dell’Acqua” del 26 maggio 2012 il Dott, Cesare Puzzi, autore del progetto, ha illustrato al pubblico nel dettaglio le peculiarità dell’iniziativa che ci vedrà impegnati nei prossimi anni.

E’ in questi mesi che dovremo entrare nella fase operativa.

In realtà, superato l’entusiasmo iniziale, abbiamo dovuto registrare, nostro malgrado, una grossa delusione: ci è stato comunicato a settembre che il finanziamento GAL, che riguardava l’80 % della spesa (con un cofinanziamento dell’associazione del restante 20%) veniva rimodulato.

A causa di una nuova e inattesa norma comunitaria (UE) recepita dalla Regine Piemonte, emessa appunto a settembre, il finanziamento ci è stato tagliato del 20% riducendolo al 60% (questo solo per gli enti privati).

Siamo quindi obbligati a recuperare, a questo punto, il 40% della spesa che per una associazione come la nostra è un grosso impegno.

Ma abbiamo tempo (ottobre 2013) e la determinazione non ci manca.

L’occasione di questo comunicato è quindi anche quella di fare un appello alla comunità PAM, agli appassionati quelli veri e alle persone operative, a coloro che, avendo idee e disponibilità economiche, possono interagire con la nostra iniziativa per aiutarla e valorizzarla.

La richiesta è per un aiuto concreto, su di un progetto vero già operativo.

Per coloro interessati e disponibili potremo meglio illustrare il progetto e quindi anche i dettagli finanziari.

 

Momento conferenziere durante il “1° Simposio dell’Acqua” tenutosi a Valdieri il 26 maggio 2012: Enrico Gallina (Presidente di Pesca Promotion A.S.D.), Giancarlo Gorreta (Regione Piemonte), Emanuel Parracone (Sindaco di Valdieri), Cesare Puzzi (G.R.A.I.A.), Simone Ardigò (IL GESSO DELLA REGINA) ed Emilio Munari (Riserva La Piastra) – Foto di Valeriano Manassero

 

TURISMO: con l’organizzazione delle nostre manifestazioni, dedicate al turismo di pesca e ai bambini/ragazzi (Valdieri Day, Junior Day e gare in amicizia, sempre open) siamo arrivati prima ad idealizzare e poi a realizzare con successo, un evento che è diventato l’EVENTO dell’anno per il paese di Valdieri, che è d’obbligo definire, senza presunzione, eccezionale ! - non solo per la comunità di Valdieri ma anche, e qui un pizzico di presunzione ci sta, per il mondo della pesca nazionale.

Il “3° Valdieri Fhishing Show” - memorial Danilo Ottonello, il cui programma su due giorni ha previsto il “1° Simposio dell’Acqua” (convegno di lustro e di grande interesse territoriale sull’acqua, la pesca e l’ambiente), il concerto del “Coro Monte Cauriol” di Genova (con la chiesa parrocchiale di S. Martino gremita di pubblico a festa) e l’evento domenicale dedicato ai bambini e alle loro famiglie….. ci ha ulteriormente aiutato a farci apprezzare al livello locale e a livello nazionale (per questo tipo di iniziative).


I “pierini” dello Junior Day del 27 maggio 2012 salutano prima di pescare
Foto di Paolo Levaggi

 

A livello nazionale possiamo dire che siamo una interessante e ormai nota riserva emergente e a livello internazionale stanno arrivando i primi consensi, il tutto grazie ad un costante lavoro di comunicazione a mezzo stampa (tutte le riviste di settore hanno parlato di noi), video (su SKY, Reel Video e su Terre di Savoia) e via web (sito personale www.flyfishingvaldieri e siti vari).

Il progetto del GAL sarà, per gli anni a venire, un’attività fondamentale per raggiungere e migliorare quella “qualità” di offerta che vogliamo dare ai nostri ospiti e turisti.

 

FINANZA

Abbiamo concluso il terzo anno con un bilancio gestionale perfetto, senza debiti.

Il 2012 è stato un anno “prudente”, nonostante ciò, abbiamo realizzato cose più grandiose rispetto ai due anni precedenti (questo anche grazie all’esperienza acquisita e alla destrezza con la quale ci muoviamo a livello organizzativo).

Quest’anno, inoltre, abbiamo trovato, per la prima volta, dei sostenitori che ci hanno aiutato.

Non saremmo riusciti a fare tutto questo senza il loro sostegno, visto che abbiamo costatato una “contrattura” nelle presenze standard (pesca) di circa il 50 % rispetto all’anno scorso (in linea con l’andamento della “crisi” che caratterizza questo periodo).

 

Di negativo c’è stata la rovinosa piena del Gesso del 3/4 settembre che ha cambiato il suo corso in parecchi punti facendo importanti danni alle infrastrutture territoriali (ponti, pista ciclabile, strade e piloni Enel/Terna) e mandando anche in crisi la ns popolazione ittica (di grande pregio dovuta alla nostra ed unica gestione NO KILL provinciale) diventata il vanto della riserva.

Molto del nostro pesce è andato sicuramente perso perché scaraventato a valle (nel “libero”) dalla irruenza della corrente, ma di questo evento, essendo stato a fine stagione di pesca, è difficile conoscerne esattamente l’esito sui pesci….. l’esatto danno subito lo scopriremo l’anno prossimo ed, eventualmente, saranno presi gli opportuni provvedenti.

Ad ogni modo sull’asta del nostro fiume sono evidenti in questi giorni, come ogni anno, sui “fondi maturi” le zone di frega con le chiare “grattate” delle trote che hanno compiuto la riproduzione…..a buon intenditor….poche parole……

 

La riserva, anche a “stagione chiusa”, è comunque molto attiva, la nostra forza è sul “volontariato” e sulla coesione del gruppo.

Questo lo si è evidenziato durante la partecipazione come espositori alla “1° SALONE NAZIONALE DELLA PESCA A MOSCA” tenuto a Lanzo Torinese il 1 e 2 dicembre scorsi.

Daniele Sobrero, Enrico Gallina e Simone Ardigò durante “1° SALONE NAZIONALE DELLA PESCA A MOSCA” tenuto a Lanzo Torinese il 1 e 2 dicembre 2012

 

Siamo stati invitati a raccontare al folto pubblico, tramite il nostro stand, la realtà che siamo riusciti a creare a Valdieri.

 

Il percorso intrapreso con efficacia, a livello turistico ed escursionistico dedicato alla pesca naturalistica ha per obbiettivo far divenire Valdieri con l’Alta Valle Gesso, a pieno titolo “una meta di pesca di eccellenza”, posizione che si merita vista la qualità ambientale dei luoghi, dell’acqua, delle montagne e dei pesci che già caratterizzano la bellezza assoluta del posto…..se così non fosse, e non ci credessimo, non ci saremmo concentrati in tutto questo.

A Valdieri ci sono le premesse per migliorare davvero il futuro della pesca come risorsa turistica di grande pregio e livello internazionale.

Viene bene riportare la sintesi di un recente editoriale dell’amico Giorgio Cavatorti sulla sua H20…..molte altre iniziative si scontrano con l’ignoranza diffusa e radicata che lascia poco spazio alla voglia di migliorare le condizioni attuali.

Ma alcune regioni hanno capito che la pesca legata al turismo può dare redditività sul territorio e che, invece di mangiare tutti i pesci che ci sono nei fiumi, ci sarebbero turisti che verrebbero in Italia a pescarli e rilasciarli, ma poi piccoli interessi locali e la poca lungimiranza frenano inevitabilmente l’entusiasmo.

E’ un peccato essere costretti ad andare a pescare oltre confine, dove invece questa cosa l’hanno capita benissimo……

 

In conclusione, per quanto riguarda la prossima stagione il “Regolamento 2013” confermerà quello dell’anno passato con dei piccoli aggiustamenti: si ipotizza un nuovo permesso “Coup du soir”, una riduzione del prezzo del giornaliero che rimarrà, come negli anni passati, disponibile per massimo di 2 volte all’anno a persona, massimo 2 accessi/giornalieri al giorno, questo per non congestionare le acque della riserva, garantire una ottimale pescosità, permettere a tutti di provare e pescare ne IL GESSO DELLA REGINA ma anche tutelare la pace e la quiete dei Soci.

Il “Regolamento 2013” sarà pubblicato prossimamente sul sito.

Il numero dei Soci sostenitori rimarrà di 50 unità: molti dei Soci 2012 hanno già confermato la loro adesione ma rimangono disponibili ancora alcune quote.

Per coloro interessati ad aderire è necessario contattare i responsabili tramite l’area Contatti del sito.

 

Lo stesso sito ritornerà ad animarsi grazie al prezioso contributo del nostro nuovo WM, Luca Zunino, novizio Fly Fisherman e socio svizzero.

Cliccando sul sito trovate pubblicate le novità, anche l’ultima che ci ha impegnato in queste settimane: il “Calendario IL GESSO DELLA REGINA 2013”.

 

[Cliccare sull'immagine per visualizzare il calendario oppure QUI]

 

Per coloro interessati ad averlo cartaceo contattare i responsabili tramite l’area Contatti.

Il calendario è inoltre in distribuzione diretta, territorialmente in quel dell’Alta Valle Gesso presso i sostenitori che lo hanno reso possibile, presso la sede di Pesca Promotion A.S.D. a S. Stefano Belbo (CN), la Fishing House di Valdieri (CN) e il ristorante/pub “Bombardier” di Borgo S. Dalmazzo, a livello nazionale presso i migliori pro shop e negozi di Fly Fishing.

 

Nell’augurarvi un buon 2013 vi aspettiamo a Valdieri per cacciare le Regine……

 

Simone Ardigò

Responsabile Fly Fishing e comunicazione de IL GESSO DELLA REGINA

 

 



Si insegnano da subito ai pierini le regole del fiume.
Foto di Francesco Panuello durante il “1° Junior Day” del luglio 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Elenco Premi Lotteria del 27 maggio PDF Stampa E-mail
Martedì 12 Giugno 2012 08:13

Cari amici e Soci de IL GESSO DELLA REGINA, qui in allegato l’elenco premi con i relativi biglietti vincenti.

Si prega ai vincitori di prendere contatto con l’associazione per i coordinamenti della consegna premi.

 

Si segnala inoltre che sabato 9 maggio, p.v., è previsto il classico recupero dal ns ruscello vivaio tramite elettrostorditore.

Tutto il pesce verrà spostato sull’asta principale a ripopolarla.

Sono previste due squadre essendo due gli elettrostorditori disponibili.

Quest’anno tale attività verrà eseguita in collaborazione con il Parco Naturale Alpi Marittime.

Si pregano tutti coloro interessati a collaborare a questo evento a prendere contatto con l’associazione per segnalare la disponibilità.

 

Un cordiale saluto

 

Il Presidente di Pesca Promotion ASD

Enrico Gallina

 
2011 PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Marzo 2011 00:00


NOVITA': scarica il manifesto del 2° Junior Fishing Day

-----------------------------------------------------------------------------------

NOVITA': scarica il manifesto 2° fly fishing Valdieri day in dimensione A4

-----------------------------------------------------------------------------------

NOVITA': scarica la cartina in alta risoluzione

-----------------------------------------------------------------------------------



 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 9